Petali d’amore

Suovano ad una cerimonia qualche sera fa.

Vestiti brillanti e sorrisi sgargianti volteggiavano sinuosi per la stanza fondendosi con le note danzanti.

In silenzio, osservavo la scena, intervenendo al momento giusto con la melodia stabilita.

Pensavo a te.

Pensavo a noi.

Ti voglio bene. Quel bene che si può donare solo se si ama.

Sfioro il tuo naso dipingendo il tuo volto in aria con le dita.

È questo che voglio.

Te.

Con le tue mille sfumature di blu, giallo, verde. E rosso.

Mi chiedo se un giorno mi guarderai pensando: sei tu.

Mi chiedo se un giorno ti accorgerai di amarmi perché sono io.

Nessun’altra.

Solo io.

Se scoprirai che sorridi perché al tuo fianco ci sono io.

Se desidererai nessun’altra che me accanto.

Pensavo a chi ama senza  paura.  A chi invece tradisce.

Per noia, per disperazione, per i lunghi silenzi, per abitudine, non curanza, finto o soltanto breve amore.

Con me, non ti accadrà mai.

Perché io voglio te. Non per paura di restare sola.

L’unica paura che ho è di restare senza te.

Semplicemente me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...