Per fortuna ci sei tu

È tardi. Oggi sono sfinita più del solito.

Ridi con la testa sul mio cuscino: «Posso dormire con te?»

«No, Amore.»

«Perché, mamma?»

«Sei grande. I bambini grandi dormono nel proprio letto.»

«Ma io lo so, mamma. Solo che ogni tanto mi manchi.»

Osservo i tuoi occhi ridenti. Un lampo di furbizia li attraversa rapidamente.

Cupido ha scoccato la sua freccia.

«Facciamo così. Se ti manco anche domani, allora dormi qui. Ora fila a letto.»

Mi stringi forte le gambe.

«Per fortuna ci sei tu, mamma.»

Corri a tuffarti tra i tuoi supereroi. «Mi accendi le storie?»

Sfioro la tua fronte con un bacio.

«Sogni dorati, tesoro.»

«Sogni d’oro, mamma.»

«Ti voglio bene.»

«Mamma?»

«Sì?»

«Per fortuna che ci sei tu.»

Semplicemente me.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...