Aspettando un blog

Cambio vestiti almeno venti volte al giorno, e per lo più ne indosso svariati insieme. Fregandomene per lo più della stagione in corso.

Mi sveglio sola, pensando a te.
Sola.
Una parola grossa.

Uno gnometto sogna nella stanza di fronte.

Mi vesto mamma, fidanzata, figlia, in un ordine sempre casuale ma ritmato, e poi corro al lavoro. Cambio camicia, adattando sorrisi . Corro, finchè la clessidra non si svuota e tutto si blocca, al buio.

Gioco a  poker col soffitto, che si limita ad ascoltare.

I vestiti sulla sponda del letto.

E’ nel silenzio che l’anima sprigiona la sua grandezza.
Solo la notte può assaporarne sussurri e colori.

Forse, anche questo blog.

Semplicemente me.

penna_calamaio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...